Consultazione dei Fondi AAT

Tariffario consultazioni

La fondazione AAT ha lo scopo di operare senza finalità di lucro per la raccolta e la valorizzazione di archivi di architetti che hanno cessato la loro attività o che decidono di mettere a disposizione i loro archivi. Gli archivi vengono depositati in modo permanente presso l’Archivio di Stato di Bellinzona, catalogati, fotografati e messi a disposizione degli utenti, studenti, ricercatori o privati. (da “Statuto Fondazione Archivio Architetti Ticinesi”, art. 2).

A richiesta, la Fondazione AAT può fornire delle riproduzioni relative ai fondi depositati. In nessun caso si possono fornire originali al di fuori della sala di consultazione. Dei fondi già catalogati ed ordinati, esistono fascicoli riassuntivi conservati in un raccoglitore in sala. Per alcuni di questi esiste inoltre un catalogo fotografico completo conservato con il fondo stesso, che è possibile richiedere al personale dell’archivio. Per tutti i fondi depositati è possibile la consultazione, la riproduzione e la citazione del materiale, solo previa specifica richiesta ai recapiti a lato. Occorrerà specificare i fondi che interessano e gli scopi della ricerca. Sono esclusi dalla consultazione i fondi in fase di riordino e i documenti ritenuti non idonei o fragili.

La cattedra, il ricercatore, lo studente o il dottorando si impegna a consegnare alla Fondazione AAT un esemplare della ricerca o dell’approfondimento (edito o inedito) scaturito dalla consultazione dei materiali d’archivio.

Utenti ammessi alla consultazione

  • Docenti universitari, ricercatori, divulgatori, uffici cantonali dei beni culturali e di protezione del paesaggio, enti e associazioni interessate.
  • Studenti delle diverse scuole universitarie. Un esemplare dei lavori di dottorato, delle tesi o degli approfondimenti , va inoltrato alla Fondazione AAT.
  • Privati e proprietari degli edifici, limitatamente a materiali che riguardano gli immobili di loro proprietà.

Per l’assistenza alla consultazione e per la fornitura di riproduzioni, sarà richiesta una tassa. Condizioni particolari valgono per studenti o ricercatori.

Regolamento

  • Per tutti i documenti è in generale possibile la riproduzione a mezzo di fotografia a cura dei richiedenti, con notifica delle riproduzioni effettuate con la fotocamera e con l’impegno ad utilizzare i documenti riprodotti esclusivamente per scopi di studio e a non divulgarli, né in formato digitale né in formato analogico. Si prega inoltre di attenersi alle disposizioni di legge sulla protezione dei dati personali.
  • L’utilizzo di documenti digitalizzati per pubblicazioni è consentito solo con l’autorizzazione della Fondazione AAT e la citazione esatta della fonte. Nelle pubblicazioni di qualsiasi tipo come pure nelle didascalie in caso di esposizioni, le immagini utilizzate vanno citate con l’indicazione “Fondo architetto X Y, Fondazione Archivi Architetti Ticinesi”

Tariffario

  • Per studenti e ricercatori la consultazione è di principio gratuita.
  • Per la ricerca dei documenti e la consultazione a privati e proprietari di edifici verrà richiesta una tassa forfettaria che per l’anno in corso ammonta a fr 300.— e comprende la messa a disposizione della documentazione completa, l’accompagnamento nella ricerca e la riproduzione di quanto necessario.
  • Alle cattedre universitarie che volessero utilizzare materiale proveniente dai fondi di AAT come base per il loro corso di studi o per approfondimento, verrà richiesta una tassa per la consultazione del materiale da parte dei loro studenti. L’importo verrà stabilito in base all’effettivo impegno richiesto alla Fondazione AAT, previo accordo con i docenti in modo da raggruppare le diverse consultazioni in singole giornate.
  • In generale, per lavori di consulenza, ricerca e riproduzione verrà applicata una tariffa di fr 50.--/ora
  • Per la digitalizzazione (300 dpi) di documenti di dimensioni ridotte (A4/ A3) è applicata una tariffa di fr 10.—/documento. Per il trasferimento dei dati su supporti vari è applicata una tariffa di fr 10.—.Per l’invio a domicilio di CD o DVD verrà fatturato un ulteriore importo di fr 5.—.
  • Gli importi per eventuali fotocopie effettuate sul posto da AAT, sono da saldare direttamente alla ricezione dell’Archivio di Stato.
  Fondazione AAT
Presidente Architetto Paolo Fumagalli
  Via delle Coste 2
  6933 Muzzano
  info@fondazioneaat.ch
 
  Fondazione AAT
Segretariato Architetto Cristiana Guerra
  Piazza Indipendenza 7
  6500 Bellinzona
  info@fondazioneaat.ch
 
Contatto Fondazione AAT
  Architetto Angela Riverso Ortelli
  Via Monte Ceneri 12
  6512 Giubiasco
  info@fondazioneaat.ch
 
Deposito fondi Archivio di Stato del Cantone Ticino
  Viale Stefano Franscini 30a
  6500 Bellinzona
  http://www.ti.ch/archivio
 
Sala consultazione  
Lu 09:15 - 17:00
Ma-Ve   08:30 - 17:00
 
Ubicazione Mappa