Fondo
Warning: A non-numeric value encountered in /srv/www/vhosts/fondazioneaat.ch/httpdocs/fragments/archive.php on line 11
024 - Aldo Piazzoli 1908 - 2004

Aldo Piazzoli (di Riccardo) nasce il 03 aprile 1908 ad Arogno, presso Lugano.

Dopo le scuole dell’obbligo e il ginnasio a Lugano, si iscrive alla scuola professionale cantonale di disegnatore edile, dove ottiene il diploma nel 1924. Frequenta successivamente la Scuola cantonale dei capomastri, dove si diploma nel 1926. Nel 1925 gli viene conferito a Lugano il premio Maraini per l’architettura e dal 1927 è iscritto alla scuola libera politecnica di Milano. Dopo un periodo di pratica presso l’architetto Americo Marazzi a Lugano, dal 1925 al 1933 lavora presso l’impresa di costruzioni Merlini a Minusio. Nel 1938 ottiene il diploma federale di impresario costruttore a Lugano.

Come impresario ha l’opportunità di realizzare diversi progetti di Carl Weidemeyer ad Ascona. Un’occasione che gli permette di conoscere e frequentare, oltre lo stesso Weidemeyer, gli intellettuali tedeschi del gruppo del Monte Verità, come Eduard Keller, Emil Fahrenkamp e Robert Abegg.

Come lui stesso spesso si definisce, è costruttore diplomato e architetto autodidatta. Ed è appunto in qualità di progettista che realizza numerosi edifici, tra cui in particolare, nel 1933/34, casa Piazzoli a Minusio, uno dei primi esempi di architettura razionalista in Ticino. Intensa è anche la sua partecipazione a concorsi cantonali e comunali. Viene premiato nei concorsi per la sistemazione di Piazza Grande a Locarno nel 1930, per il centro scolastico di Ascona del 1947, per Palazzo Caverzasio a Chiasso nel 1951 e per il Centro di Mendrisio nel 1960.

Importanti sono inoltre i suoi progetti per i padiglioni destinati a rappresentare la Svizzera in diverse fiere e mostre nazionali e internazionali, tra cui in particolare nel 1941 il Padiglione svizzero alla Fiera internazionale di Milano.

Biografia a cura di Niki Piazzoli e Paolo Fumagalli